Interdizioni - Amministrazioni di sostegno

Lo Studio Legale Buzzi è in grado di offrire assistenza legale nei procedimenti di interdizione e amministrazione di sostegno avanti al Giudice Tutelare di tutti i Tribunali della Repubblica Italiana.

Si tratta di provvedimenti giudiziali che possono essere adottati nei confronti di soggetti dalla ridotta capacità di intendere e di volere al fine di tutelare i loro interessi.

L’interdizione riguarda esclusivamente persone maggiorenni che si trovano in una situazione di abituale e totale infermità di mente tale da renderli del tutto incapaci di provvedere ai propri interessi. Per tale ragione se ne dichiara con sentenza l’interdizione e viene nominato un tutore, scelto di preferenza tra i parenti più stretti dell’interdetto, con il compito di rappresentare legalmente il soggetto interdetto ed amministrarne il patrimonio.

L’amministrazione di sostegno, invece, è stata introdotta recentemente con la Legge 9 gennaio 2004, n. 6, quale soluzione intermedia tra l’interdizione e l’inabilitazione. Si tratta di un istituto più moderno e rispettoso delle esigenze del beneficiario, che cerca di tutelare con la minor limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno temporaneo o permanente. Queste persone potranno così ottenere che il Giudice Tutelare nomini loro un amministratore di sostegno che si occupi delle loro necessità e del loro patrimonio. L’amministrazione di sostegno può essere utile per tutelare soggetti quali: anziani, disabili, malati psichici, soggetti affetti da patologie invalidanti o progressivamente invalidanti, soggetti costretti a letto e lungodegenti.

Successioni e Donazioni

In materia successoria lo Studio offre assitenza e consulenza per la determinazione delle quote spettanti al coniuge, ai figli, ai parenti e ai terzi; nella redazione dei tetsamenti e accordi relativi al patto di famiglia; per l'accettazione dell'eredità, anche con beneficio d'inventario per minori e persone incapaci; per l'esecuzione di disposizioni testamentaria; per la divisione dei beni tra gli eredi e per l'impugnazione del testamento.

In materia di donazioni lo Studio si occupa della richiesta al Giudice Tutelare di beni a favori di minore; accordi relativi alla donazione di beni a favore del coniuge, del convivente, del familiare o di terzi; revoca della donazione di beni per i casi previsti dalla legge e per l'impugnazione dell'atto di donazione.